Mamme Coraggio

LA TERAPIA DI COPPIA

Posted on: 4 marzo 2010


La terapia di coppia manda il messaggio sbagliato all’uomo violento.


L’uomo violento impara che la sua partner lo sta “provocando” e che è lei che ha bisogno di aggiustare il suo comportamento per evitare di farlo star male. Ecco precisamente cosa lui, Bancroft, già dichiarava.

Per vedere un cambiamento nel comportamento dell’aggressore ci vuole l’approccio opposto, cioè bisogna proprio abbandonare la teoria che la sua compagna abbia fatto qualcosa per provocarlo. Lui la deve smettere di concentrarsi sui suoi sentimenti e sul comportamento della partner e concentrarsi piuttosto sul suo comportamento e sui sentimenti della partner.

La terapia di coppia permette all’aggressore di mantenere il primo modo di pensare. In effetti, per alcuni terapeuti, i sentimenti sono l’unica cosa che conta e la realità è praticamente senza importanza … Purtroppo, più l’aggressore pensa che i suoi problemi siano gravi come i tuoi, meno possibilità ci sarà di vedere un cambiamento. Il messaggio che si riceve dalla terapia di coppia è: “Tu puoi aiutare il tuo partner violento a comportarsi meglio verso di te, cambiando il tuo proprio modo di comportarti”. Un messaggio del genere è francamente falso.

La violenza non nasce da un rapporto dalla modalità sbagliata. Non puoi controllare la violenza del tuo partner cambiando il tuo comportamento, ma lui vorrebbe fartelo pensare. Lui dice, o ti fa credere che “se la smetti di fare le cose che mi fanno star male, e ti occupi meglio di me, sarò bravo”. Questo non accade mai. E anche se funzionasse, anche se fosse possibile controllarlo accontentando ogni suo capriccio, è questo un modo sano da vivere? Se hai problemi che vorresti affrontare in una terapia di coppia, aspetta che il tuo partner sia stato in grado di evitare violenza e minacce per un periodo di due anni. Allora sarà forse possibile concentrarsi su certi temi che riguardano la coppia.

La terapia di coppia può comportare una grande regressione per la donna vittima. Più lei insiste che qualcuno deve affrontare la crudeltà o l’intimidazione del suo partner, più il terapeuta potrebbe dirle “sembri accanita a renderlo responsabile di tutto, e stai rifiutando di considerare la tua responsabilità.” Il terapeuta dunque usa lo stesso atteggiamento dell’aggressore, e la donna è costretta ad affrontare ancora un contesto in cui si deve difendere … e questa è l’ultima cosa di cui ha bisogno.

Sono stato coinvolto in molte cause dove il terapeuta e l’aggressore formavano un “team”, e la donna ricevette un’ennesima aggressione psicologica. La maggior parte dei terapeuti sono abbastanza ben intenzionati, ma non capiscono le dinamiche della violenza, e permettono all’aggressore di influenzarli.

tratto da “Perché fa così? (nelle menti degli uomini arrabbiati e controllanti)” di Lundy Bancroft.

Advertisements

10 Risposte to "LA TERAPIA DI COPPIA"

Che dire della violenza silenziosa? Quella che io chiamo indifferenza o ignavia.
L’asssenza di una persona, non per scelta, ma per aridità…
Non esistono armi e perfino i doveri non possono essere assolti da quest’ultima. E’ uno stillicidio costante e perenne quando non si possono tagliare completamente i rapporti perchè ci sono dei figli. E’ come seminare nel deserto. Il niente…

seminare il nulla. riceverne ferite purulente…grazie laura.

La terapia di coppia può comportare una grande regressione per la donna vittima. Più lei insiste che qualcuno deve affrontare la crudeltà o l’intimidazione del suo partner, più il terapeuta potrebbe dirle “sembri accanita a renderlo responsabile di tutto, e stai rifiutando di considerare la tua responsabilità.” Il terapeuta dunque usa lo stesso atteggiamento dell’aggressore, e la donna è costretta ad affrontare ancora un contesto in cui si deve difendere … e questa è l’ultima cosa di cui ha bisogno.
E’ QUEL CEH è SUCCESSO A ME.
Sono risultata io quella che pretendeva da lui. Il chè è anche giusto perchè trattasi di un incapace di dare quansiasi cosa che non sia materiale….

negli ultimi tempi non mi è mai capitato di ascoltare una terapia di coppia che funzionasse e non fosse altamente lesiva per una donna. Perchè costringere a queste terapie…terribile.

già…quanto mai l’abbiamo fatta… è stata la prima pallottola nel suo cinturone.

la prima pallottola…rende bene l’idea. E con l’ausilio ed il benestare di chi ha tanta, ma tanta professionalità… Ma tu saprai schivare i colpi…

Come hai detto nel post sull’affidamento condiviso, la nuova legge non aiuta, anzi, è un susseguirsi di ingiustizie…
Cercherò di fare le mio meglio.
Ciao

spero che chi ti difende ti dia i consigli giusti e ti indirizzi sulla strada giusta. In bocca al lupo, ce la farai e… comunque…non sarà per sempre. Cresceranno una buona volta questi figli. Tante cose buone, Flo.

anch’io l’ho fatta la terapia di coppia, anzi, me meschina, l’ho addirittura proposta io, sperando in un aiuto nei confronti di un ex aggressivo e intimidatorio nei miei confronti, che voleva a tutti costi farmi la guerra, usando la figlia.
Io ho fatto di tutto per creare una situazione non conflittuale per il bene di mia figlia. Di Tutto. Ma non è emerso da nessuna parte.
Ovviamente, i suoi comportamenti in mediazione erano sublimi, mentre appena fuori continuava ad attaccarmi personalmente e legalmente, presentando ricorsi su ricorsi, tutti denigratori nei miei confronti.
Eppure, il mediatore si è comportato proprio come scrivi nell’articolo, alla fine erano coalizzati al punto di azzittirmi ogni volta che tentavo di parlare e spiegare.
Alla fine, non ho accettato più di rimanere in una situazione non più dignitosa per me come persona e come madre.
Non permetterò a nessuno di chiudermi la bocca e trattarmi come una stupida o di affermare cose non vere sul mio conto.

queste storie sembrano tutte fatte con lo stesso stampo. E’ terribile….grazie Sina, bisogna continuare a combattere…mantenendo la calma…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

marzo: 2010
L M M G V S D
    Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Categorie

Archivi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: